Torna a RICETTE DI CUCINA, in particolare della buona cucina tradizionale palermitana

Capone (lampuga) panato cotto al forno

Ingredienti per 4 persone

  • 4 filetti di pesce capone
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • 250 gr. di pangrattato
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione
Sistemare il pangrattato in una ciotola ed unire la scorza grattugiata di ½ limone, il prezzemolo tritato, il parmigiano, il sale ed il pepe.
Mescolare con cura e mettere da parte.
Versare un po’ d’olio in un piatto fondo ed unirvi la rimanente scorza di limone ed un pizzico di sale.
Mescolare e lasciare insaporire per 10 minuti.
Sciacquate i filetti di capone ed asciugateli  con carta  da cucina.
Passate i filetti di capone, da entrambi i lati, prima nell’olio e subito dopo nel pangrattato condito.
Pressate la panatura, in modo da farla aderire perfettamente.
Mettete i filetti di capone panati su una teglia rivestita con carta da forno, bagnandoli con un filo d’olio.
Preriscaldare il forno a 200°C ed infornare i filetti di capone per circa 15-20 minuti o fino a quando diventeranno croccanti e dorati.
Avere l’accortezza di girare i filetti a metà cottura.
A cottura ultimata, sollevate delicatamente i filetti di capone con una spatola e trasferirli su un piatto da portata.
Guarnite con fettine di limone e servite subito.