Torna a RICETTE DI CUCINA, in particolare della buona cucina tradizionale palermitana

Calamari ripieni al forno

Ingredienti

  • 2 calamari
  • 2 spicchi d’aglio
  • 30 gr. di olive nere
  • 20 gr. di capperi sotto sale
  • 10 gr. di parmigiano
  • 40 gr. di pangrattato
  • 1 uovo
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • olio di oliva extravergine q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

Lavate, svuotate e spellate i calamari, tenendo da parte i tentacoli.  Preparate un trito di aglio e prezzemolo, lavate i capperi già dissalati e tritateli assieme alle olive.
Dopo aver tagliato i tentacoli in pezzi molto piccoli fateli rosolare in padella con un poco di olio e uno spicchio d’aglio, aggiungete un bicchierino di vino bianco e successivamente, appena il vino sarà evaporato, aggiungete il pangrattato, ammorbidito con un poco d’olio, il prezzemolo e l’aglio, il sale, il pepe, e il trito di capperi e olive.
A questo punto utilizzate il composto per farcire le sacche dei calamari, avendo cura di non riempirle al massimo perché nella cottura tenderanno a restringersi e chiudete poi l’apertura con degli stuzzicadenti.
In una pirofila versate 2 cucchiai d’olio e sistematevi poi i calamari con uno spicchio d’aglio diviso in 4.
Aggiungete mezzo bicchiere di vino e fateli cuocere in forno per 40 minuti a 180° C bagnandoli col loro sughetto e a metà cottura bucherellate le sacche per impedire che possano rompersi. Al momento di servire condite con prezzemolo tritato.