Torna a RICETTE DI CUCINA, in particolare della buona cucina tradizionale palermitana

Arancine di Santa Lucia alla palermitana

Ingredienti per circa 30 arancine

  • 1 Kg di riso (tipo Originario)
  • 700 gr di carne trita di vitello
  • 200 gr di piselli congelati
  • 1 bottiglia di passato di pomodoro
  • 200 gr caciocavallo fresco (in alternativa usare provola piccante o mozzarella)
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 500 gr besciamella (Vedere condimenti)
  • sale
  • pepe
  • olio di oliva
  • mezza cipolla
  • una carota
  • 300 gr di pan grattato
  • acqua e farina q.b. per la pastella

Preparazione

Il giorno prima lessare il riso in acqua già salata e scolarlo ben cotto. Mescolarlo con un poco di passato di pomodoro per colorirlo.
Per il ragù:
soffriggere la cipolla tritata molto finemente, quindi unire la carne trita, sale, pepe. Aggiungere il passato di pomodoro, i piselli, il prosciutto a pezzettini e lasciare cuocere a fuoco basso. A cottura ultimata spegnere, amalgamare con la besciamella e lasciare raffreddare.
Passiamo alla preparazione delle arancine:
prendere un po’ dell’impasto fatto con il riso e fare una conchetta nell’incavo della mano, versare un po’ di ragù (ben ristretto), un dadino di caciocavallo o mozzarella, coprire con altro riso e formare una palla di circa 5-6 cm.
Passare le arancine prima nella pastella di acqua e farina e poi nel pan grattato a cui avrete aggiunto un po’ di sale, infine friggerle nell’olio bollente e abbondante (le arancine devono essere quasi completamente immerse nell’olio).

Torna all’elenco iniziale