Torna a GIARDINAGGIO

Poligala (Polygala Myrtifolia)

foto di polygala myrtifoliaNella primavera del 2006 abbiamo piantato due piccoli arbusti di poligala a foglie di mirto (polygala miyrtifolia); erano alti non più di cm 40, oggi dopo solo tre anni dalla piantumazione, con grande soddisfazione, si è formata una meravigliosa macchia di colore, tondeggiante, con un diametro di due metri e un’altezza di cm 140. I due arbusti sono stati piantati in pieno sole, la posizione migliore in quanto questa pianta necessita almeno di alcune ore di soleggiamento al giorno.
Con la crescita gli arbusti si sono intrecciati tra loro; presentano un tronco grigiastro legnoso dal quale si diparte una fitta ramificazione erbacea. Le foglie lanceolate sempreverdi sono simili a quelle del mirto; all’apice dei ramoscelli si formano le infiorescenze: piccoli fiori colore viola riuniti in racemi; è stupefacente il fatto che la fioritura dura tutto l’anno; soltanto in inverno si riduce, ma non scompare.
Da marzo ad ottobre la poligala richiede annaffiature una volta alla settimana soltanto quando il terreno è completamente asciutto; eccessive anfoto di polygala myrtifolianaffiature possono provocare marciumi radicali. In inverno le annaffiature devono essere effettuate soltanto nei periodi dfoto del fiore di polygala myrtifoliai prolungata siccità. In primavera si può intervenire con una concimazione ricca d’azoto.
Unico inconveniente che ho riscontrato, che in effetti potrebbe non dare fastidio, è il fatto che la poligala attira le api. Per il resto è un piacevole godimento.

Torna ad inizio pagina

Torna alla pagina “Giardinaggio”