Torna a FAI DA TE

Perché è importante fare la manutenzione della caldaia

La caldaia è tra gli elementi più importanti della casa: durante l’anno garantisce acqua calda per docce, bagno e altre incombenze e in inverno assicura un gradevole e accogliente tepore. Esistono vari tipi di caldaia, tra cui a gas, a gasolio e a pellet. Quest’ultima tipologia incontra sempre più la preferenza dei consumatori, perché è molto più economica della concorrenza: il pellet è un combustibile ricavato da biomassa legnosa essiccata e compressa, che a fronte di una piccola quantità, vanta un’alta densità energetica; di conseguenza, i consumi sono minori rispetto alle caldaie alimentate a gasolio e a gas metano.

Per quanto riguarda la manutenzione, deve essere periodica e rigorosa anche per la caldaia a pellet. Perché fare la manutenzione della caldaia?E’ una questione di sicurezza e di ottimale rendimento termico. Le operazioni più importanti sono due:

  • manutenzione periodica con tecnico specializzato
  • manutenzione autonoma ordinaria

La caldaia a pellet, installata in un nuovo impianto o allacciata all’impianto termoidraulico usato in precedenza per la vecchia caldaia a gas, deve essere sottoposta a periodica manutenzione, per garantire il suo corretto funzionamento nel tempo e assicurare l’incolumità degli abitanti della casa. (Vedere il sito: “http://www.infocasaservice.it/impianti/le_caldaie_a_pellet__perche_piacciono_cosi_tanto.htm”)
Le norme di sicurezza sono piuttosto severe al riguardo e tutte le caldaie collegate a un impianto di riscaldamento devono avere un libretto specifico, dove il tecnico specializzato annoterà i vari controlli eseguiti e la data della successiva revisione obbligatoria da fare, comprensiva della verifica dei fumi.
Seguendo tutte le normative vigenti e facendo correttamente la manutenzione della caldaia, si evitano salate sanzioni e ci si assicura il giusto funzionamento di tutto l’impianto di riscaldamento.
È importante inoltre non tralasciare la manutenzione ordinaria, che per quanto riguarda la caldaia a pellet consiste in una frequente pulizia. Nei modelli più semplici ed economici bisogna pulire il braciere almeno ogni due o tre giorni e scuotere gli appositi turbolatori una volta a settimana, al fine di mantenere pulito lo speciale sistema di evacuazione fumi e garantire uno scambio termico efficiente. Le tipologie più costose e moderne sono invece dotate di sistema automatico di pulizia e basta togliere la cenere dal cassetto.

Torna su

Torna alla pagina Fai da te