Torna a CONTI DI CASA

Bilancio familiare

Per una corretta procedura nella stesura e nella gestione di un bilancio familiare occorre seguire alcuni semplici accorgimenti, anche senza sofisticati software, bastano soltanto alcuni fogli, una penna e tanta costanza .
Si consiglia di procedere nel seguente modo:

  • annotare tutte le entrate , sia quelle ordinarie che quelle straordinarie e di tutti i familiari
  • raccogliere tutte le note spese
    • bollette utenze
    • fatture
    • scontrini spesa
    • ricevute condominio
    • ricevute bancarie
      • assegni
      • bonifici emessi
      • pagamento mutui
      • pagamento rate finanziamento
    • ricevute postali
      • bollettini postali
      • vaglia postali
  • riportare i dati in un modello di bilancio (non necessariamente informatizzato, va bene anche un foglio di carta) seguendo se si vuole lo schema sottostante, adattandolo alle proprie esigenze e facendo bene attenzione a non tralasciare nulla, diversamente i dati potrebbero essere falsati
  • correggere per quanto possibile le spese se sforano gli obiettivi fissati per ciascuna categoria, lasciando invariate quelle indispensabili e rielaborando quelle voluttuarie o rinviabili nel tempo

schema di bilancio familiare

Naturalmente vanno privilegiate per prima le spese fisse e inderogabili, lasciando un discreto margine per eventuali imprevisti.

Eventuali esuberi di entrate (differenze positive) andranno a costituire i risparmi di cui si parla nell’argomento ‘Investire i risparmi‘.

Torna alla pagina Conti di casa